RASSEGNA STAMPA
ULTIME NEWS
regenera research group for aging intevention su hello monaco.
grande successo della session di regenera rg al congresso internazionale di medicina antiaging di montecarlo. grande successo del cronofasting integrato al congresso di montecarlo.
a circa un anno dal debutto del suo cronofasting integrato, il dott.ascanio polimeni ha presentato una relazione sui vari meccanismi d'azione del cronofasting integrato.
Ti trovi in Medicina Antiaging,Antiaging,Menopausa,Andropausa,Ormoni Bioidentici | Giovani per sempre -la nuova frontiera dell'antiaging-[gioia salute maggio 2002]

Giovani per sempre -la nuova frontiera dell'antiaging-[gioia salute maggio 2002]

11/12/2004

''Ma quanti anni dimostro?''Quante volte abbiamo posto questa domanda ad un'amica,al nostro partner, ad un collega?Con la speranza di sentirci rispondere che sembriamo molto piu'giovani della nostra eta'.D'altra parte ,oggi e' sempre piu'semplice dimostrare qualche anno in meno grazie ai tanti rimedi estetici e cosmetologici a disposizione della medicina.Ma le cellule degli organi interni come invecchiano?Qual'e' la mia vera eta'?Questi quesiti ce li poniamo spesso in quanto combattere l'invecchiamento, significa sopratutto mantenersi in buona salute poiche' con l'eta'si manifestano molte patologie.Conoscere il proprio grado di invecchiamento reale è quindi di fondamentale importanza per prevenire le malattie e vivere serenamente la terza eta'.Ecco come fare.UN QUESTIONARIO PER TUTTI.Come e' possibile scoprire il proprio livello di invecchiamento?Per farlo bisogna sottoporsi ad una serie di esami.<< I danni causati dal passare degli anni,possono dipendere da moltissime variabili>> spiega il dott.ASCANIO POLIMENI ,neuroendocrinologo,direttore dei Centri Antiaging di Roma e di Milano pioniere della medicina antiaging in italia,membro dell'AMERICAN ACADEMY OF ANTIAGING MEDICINE,<<.Allo stato attuale, la scienza ,in attesa di interventi di tipo biotecnologico,puo'brillantemente agire sugli altri aspetti.Ognuno di noi invecchia in modo individuale e variabile anche da organo ad organo,da tessuto a tessuto.Il vero grado di invecchiamento viene espresso dall'eta' biologica e non dall'eta'anagrafica che ha solo un valore burocratico.L'eta biologica, è il risultato di una serie di esami e di tests atti a svelare il grado di invecchiamento cellulare e quindi, l'eta' biologica di ciascun apparato.Per prima cosa, ci si sottopone ad un semplice test(simile a quello qui riportato)che viene valutato dal medico in base alle risposte date dal paziente e che riguardano:la famigliarita' per patologie,la dieta,lo stile di vita,malattie e terapie effettuate,l'attivita' fisica e sessuale ,il sonno,l'ambiente in cui si vive,il livello di stress a cui si è sottoposti,tipologia lavorativa,il peso e la presenza di patologie del metabolismo,la vita media dei genitori ,le funzioni cognitive, il tono dell'umore e via dicendo.>>PIU'MUSCOLI O PIU' CICCIA.Si fà poi un esame che permette di stabilire il rapporto tra massa grassa,massa magra(muscoli)ed il contenuto di acqua a livello cellulare ed extracellulare.Man mano che il tempo passa ,il rapporto tra muscoli ed adipe si sposta a favore di quest'ultimo.L'esame impedenziometrico ,serve quindi a stabilire questo rapporto che è molto influenzato dalla dieta,dall'attivita'fisica e dagli ormoni.Un buon livello di tonicita' e di massa magra assicurano una vita piu'lunga e qualitativamente migliore.Fare attivita' fisica con regolarita',è una delle stategie vincenti antiaging.Altri esami da effetture sono i test immunologici,esami di valutazione del profilo cardiovascolare,,test neuropsichici e delle funzioni sessuali, ,test spirometrici e di valutazione dell'efficienza delle funzioni degli apparati primari,nonche' delle funzioni visive ed uditive.MISURA IL TUO STRESS OSSIDATIVO.Lo stress ossidativo è il risultato della battaglia tra i radicali liberi e la barriera antiossidante. Se una persona è debole" per costituzione nei confronti dei radicali liberi e in più ha uno stile dl vita irregolare, i rischio di invecchiare precocemente aumenta decisamente «Ed In questi casi il problema non sono solo le rughe e i muscoli poco tonici», prosegue POLIMENI,Stress ossdativo,radicali liberi,barriera antiossidante,parole incomprensibili'? Per orientarsi meglio, bisogna imparare a conoscere radicali liberi, barriere e rimedi antiossidanti. «I radicali liberi», continua lo specialista «sono sostanze che vengono prodotte dall'organismo In seguito alle reazioni dei metabolismo. A lungo andare, si accumulano e possono diventare tossiche danneggiando cellule e Dna. Per fortuna, ii nostro organismo possiede un'arma efficace, la barriera antiossidante, che è costituita dalle vitamine A, C ed E,dal coenzima Q, ac.lipoico,selenio,glutatione,sod e da altre sostanze ad azione neutralizzante. Se questa barriera non è abbastanza forte da combattere i radicali liberi, come avviene in seguito a malattie e nei soggetti anziani,è possibile aiutarla dall'esterno con appositi rimed.Gli esami che ci consentono di valutare il cosi' detto profilo dello stress ossidativo,vengono effettuati su sangue ed urine e consistono nel dosare i radicali liberi ,la barriera antiossidante globale,la concentrazione dei singoli nutrienti che la compongono ,nonche'alcuni metaboliti che sono espressione di dallo cellulare e del dna.IL RUOLO DEGLI ORMONI. . Per ottenere un quadro completo dell'età biologica, è necessario misurare la salute del sistema ormonale. «Tra gli ormoni piu'importanti vanno segnalati il cortisolo ed il Dhea», continua li medico. «Il primo è un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali che viene liberato in caso di stress e che rende l'energia più disponibile per superate i momenti difficili, ma che a lungo andare può accumularsi nell'organismo, danneggiando diversi organi.,in particolare il sistema nervoso e quello immunitario.Il DHEA contrasta l'azione negativa dei cortisolo, ma sfortunatamente con il passare degli anni e nei momenti di grande stress la sua produzione cala». Il test viene eseguito sulla saliva o sul sangue.La valutazione finale di tutti questi esami,consente allo specialista di diagnosticare l'eta' biologica del paziente e di stabilire le strategie antieta'piu'appropriate per il singolo caso. LE STRAREGIE ANTIETA'. Le cure? Cocktail di vitamine, minerali, aminoacidi, antiossidantl ed ormoni bioidentici di derivazione vegetale (come Dhea, pregnenolone ,melatonina,fitoestrogeni ed aminoacidi induttori della secrezione dell'ormone della crescita)«Oggi», dice Polimeni«le conoscenze sulle sostanze che aiutano a combattere l'invecchiamento sono sempre più approfondite. E non a caso le novità per mantenersi giovani non mancano. Tra queste, le più importanti sono degli antiossidanti capaci di agire in modo mirato sui mitocondri, piccoli organelli cellulari responsabili della produzione di energia e che sono i primi a deteriorarsi con l'eta', venendo bombardati quotidianamente dall'insulto tossico dello stress ossidativo.Tra queste sostanze, le piu'interessanti sono il coenzima q10,il nadh ,il dhea, l'ac.alfa-lipoico e l'acetil-carnitina.Da non trascurare, il ruolo svolto dagli antiglicanti come la carnosina, aminoacido che impedisce il processo di glicazione ovvero di alterazione delle proteine corporee da parte degli zuccheri circolanti ,che è concausa fondamentale del processo di invecchiamento.Combattere l'infiammazione dei tessuti e mantenere bassi i livelli di omocisteina, aminoacido tossico molto pericoloso per la salute di cuore,ossa e cervello ,sono altresi'altri aspetti delle moderne strategie antiaging. Un aiuto importante contro l'invecchiamento, puo' venire dagli aminoacidi;alcuni servono a preservare la tonicita'di pelle e muscoli,altri assunti in particolari momenti della giornata,favoriscono la liberazione dell'ormone della crescita,ormone di fontamentale importanza nel preservare la vitalita'cellulare,la tonicita'muscolare ,il vigore sessuale,la memoria, e che combattere rughe e grasso.PER CHI IL ''PRONTO INTERVENTO''?Ma chi deve sottoporsi al check-up antiaging ed al protocollo di age-management?<>, risponde il dott.Polimeni.<>.
Privacy Policy | Cookie Policy